Elogio del giardinaggio

Elogio del giardinaggio

Elogio del giardinaggio, una passione senza tempo

Chi come me trascorre gran parte del suo tempo all’aria aperta in mezzo alle piante e ai fiori, sa bene quanto forte possa diventare la passione per il giardinaggio. Non si tratta di un semplice hobby o di uno svago, ma di un’attività completa e profonda, capace di stimolare la mente, il corpo e lo spirito. Il giardinaggio ci ridà energia, fiducia in noi stessi, speranza nel domani, senso di meraviglia per i tanti, piccoli miracoli che accadono davanti ai nostri occhi. Poco importa quanto spazio abbiamo a disposizione. Un semplice balcone o un pezzetto di terra possono regalarci grandissime soddisfazioni. Penso alla gioia di vedere il nostro limone riempirsi di fiori bianchi, o alla gratificazione di coltivare un filare di rose colorate lungo il muro di casa. Grazie alla nostra maestria possiamo dare vita a spettacolari fioriture, abbellendo un angolo grigio o perché no?, profumando una stanza completamente impersonale. L’unico limite è la nostra fantasia!

 

Nemmeno la crisi può spegnere la voglia di giardinaggio, anzi: da quando abbiamo meno soldi (e forse qualche ora libera in più) sembra  che il desiderio di sporcarci le mani e tornare ad avere un contatto diretto con la terra sia letteralmente esploso. Ovunque vada incontro persone – soprattutto giovani – che mettono in pratica idee innovative per affrontare esigenze di ogni tipo, dall’irrigazione programmata alla concimazione con scarti della cucina, dal riciclo di acqua piovana alla creazione di orti sul tetto dei condomini. Da parte mia credo che il giardinaggio sia anche questo: ingegnarsi, sfruttare le nuove tecnologie, ripensare i vecchi sistemi per superare le problematiche di oggi. Una sfida con noi stessi e con i mezzi che abbiamo. Ricordando sempre che non serve essere ricchi o “avere il pollice verde”. Il giardinaggio è libero, gratuito e aperto a tutti. A qualsiasi età!

PIANIFICAZIONE E RICERCA, I SEGRETI DEL BRAVO GIARDINIERE

Da buon appassionato di giardinaggio, non posso fare a meno di dare qualche consiglio a chiunque desideri intraprendere questo stupendo cammino. In fondo la condivisione è l’obiettivo principale di questo blog! Per cominciare, armatevi di pazienza perché non si può certo partire in quarta con la zappa in mano. Prima ancora di impugnare i guanti occorre preparare un piano, studiare gli spazi, ascoltare chi è più esperto di noi e poi documentarsi, documentarsi e documentarsi ancora. Un’idea saggia è quella di acquistare o prendere in prestito qualche manuale sul giardinaggio. Provate ad esempio con Il grande libro del giardino di Fausta Mainardi Fazio o con L’Enciclopedia del giardinaggio della De Agostini, due fra i tanti riferimenti validi in questo settore. Oltre ai libri, Internet rappresenta una vera miniera di informazioni. Un mondo di nozioni vi si aprirà davanti agli occhi: fatemi sapere che ne pensate e quando siete pronti… tornate qui a raccontarmi qual è la vostra idea di giardinaggio!

 

No comments.